gscastelfranco2003.itG.S.Castelfranco 2003 gscastelfranco2003.it

Calcio a 11

- Album GS (storico)
- Clas. marcatori GS (storico)

- L'album
- La classifica
- Il calendario
- Class. marcatori GS

GSC in borsa: 24.03


Stag. 2023/24. MIS. BUTI - GS CASTELFRANCO 2003: 4-2

GS CASTELFRANCO 2003: Scancarello (dal 40° Glielmi), Benedetti (dal 65° Foggi), Ciampini, Colangelo, Turja, Meini (cap), Turini (dal 65° Banti ), Petrozzino (dal 55° Picchi), Presenti (dal 51° Carollo), Loia, Acrostelli. Allenatori: Mosca A., Torre M.

Reti: Loia (GS) al 13°, Ribechini (MB) al 25°, Presenti (GS) al 36°, Nasi (MB) al 40°+1, Ribechini (MB) al 50°, Grazian (MB) al 78°.

Angoli: 6-7 (pt np)

Tiri: np (pt np) di cui nello specchio np (np).

Note: recuperi 4 e 4 minuti. Ammoniti: Menichelli (MB); Foggi, Picchi e Colangelo (GS).

Castelvecchio di Compito, lunedì 15/04/2024.
Il GS CASTELFRANCO saluta, con due giornate d’anticipo, il livello amatoriale più alto del girone della Valdera e, dopo un’annata come questa, prima di augurare un pronto ritorno, occorre sicuramente ricostituire valide basi future.
Basi che, dall’importante partecipazione serale (nonostante il forfait dell’ultim’ora dei fratelli Policano, anche in questa non vicina trasferta, il numero dei ragazzi a disposizione del duo Mosca/Torre, è importante), lascia ben sperare al quale va a sommarsi la voglia partecipativa al prossimo Torneo Città di Pontedera; manifestazione, dalla quale, non ci attendiamo risultati eclatanti ma che è chiara espressione, come “confessato” nel pre-partita, di quella voglia che, nonostante l’annata, rimane nel giocare al calcio.
Castelvecchio di Compito, in questo clima serale sicuramente fresco, riaccoglie il GS CASTELFRANCO dopo diversi anni con, di fronte, i locali della Misericordia Buti alla disperata ricerca di punti utili per una più agevole partenza da quella che, oramai, sembra il destino di play/out predestinati.
Il minuto di raccoglimento ricorda la tragica scomparsa del giovane pontaegolese avvenuta proprio questa mattina per un infarto che non gli ha lasciato scampo ed il puntuale inizio match, parte con la disfida Loia-Masini alla tripla conclusione, sempre da fuori, nello spazio di un quarto d’ora scarso.
Se, ai primi due tentativi, la traiettoria si dimostra forte ma bassa e centrale e facile preda del n° 1 locale, il rasoterra del minuto 13 è ben più angolato ed a niente serve la distesa, sulla sua sinistra, dell’estremo difensore giallo/ble. GS CASTELFRANCO in vantaggio a coronamento di un gioco più ragionato e regolare. Prima realizzazione stagionale per il centrocampista amico, la seconda da quando veste la maglia bianco/verde.
Partita immediatamente ad accendersi con locali molto decisi nel recuperare il risultato: purtroppo, c’è da dire che, quando di fronte, si presenta una formazione ben lontana in classifica generale, l’onta del subire viene sicuramente amplificato.
Il match si accende, i toni si fanno via via sempre più aspri: al 21° i locali si mangiano l’occasione del pari, un minuto dopo ci pensa Scancarello a salvare la propria porta ma basterà attendere il 25° per riportare la partita in equilibrio.
Leggerezza in uscita dalle retrovie, palla persa a favorire il centrocampo nemico ed immediato servizio a Ribechini il quale, pur in sospetto fuorigioco, non ha difficoltà ad insaccare l’1-1.
Vibranti le proteste bianco/verdi ma, si torna lì: che bisogno c’è di importare l’azione dal basso, col vantaggio in corso e con la consapevolezza che, spesso, i DG sbagliano i fuorigioco?
E’ durata dodici minuti la matematica di una salvezza da rimandare ed, adesso, è tutto da rifare.
La disfida, oltre ad esserci sicuramente accesa, vive di fasi confuse e molto approssimate, soprattutto da parte dei locali col GS CASTELFRANCO che, pur avendo perso metri di centrocampo, appare ancora lucido.
Sarà proprio da una pregevole azione di rimessa, che i ragazzi di Torre (oggi primo Mr)/Mosca, ritornano avanti: dialogo nella zona centrale Loia-Colangelo-Acrostelli con taglio basso di quest’ultimo per il taglio di Presenti che, involatosi verso Masini, spara il proprio destro a sbattere sotto la traversa ed a rendere vano il tentativo di intercettazione del portiere locale: 1-2. Per l’esperto attaccante giessino, si tratta della quinta marcatura realizzata in questo Campionato, la 14^ in bianco/verde che va a collocarlo all^ posizione della speciale classifica, ad una solo centro affinché entrare nella Top Ten di tutti i tempi.
GS CASTELFRANCO a rientrare nella matematica di una complica salvezza mentre Scancarello sventa basso, l’occasione locale per un nuovo pareggio.
In pieno recupero di frazione, dal secondo angolo in successione, i giallo/blu ritrovano il pari: azione confusa in area, una mano galeotta di Turini non sfugge all’attenzione del DG ed il penalty è la chiara conseguenza della dinamica appena raccontata.
Dal dischetto, Nasi non fallisce, ed il 2-2 sigilla la prima frazione di gioco.
La ripresa bianco/verde, purtroppo, vedrà un netto dominio locale. Complice le sostituzioni e, soprattutto, alcune variazioni tattiche ma, sopra tutto, direi che si è fatta sentire, nel vasto rettangolo verde, tanta stanchezza.
Evidentemente, ma lo sappiamo già da tempo, le poche partecipate sessioni di allenamento che hanno costretto a rivedere gli appuntamenti ad un solo ritrovo settimanale, pesano sulle prestazioni atletiche: va da sè che, se il mese di aprile lo termineremo con l’unico appuntamento concordato, in preparazione del prossimo torneo pontederese, forse, un ritocco atletico andrebbe ritrovato.
Al 50° arriva il sorpasso locale: già da alcuni minuti, il baricentro si era sbilanciato a favore dei giallo/blu ed il palleggio, spalle alla porta ancorché decentrato, del locale avversario, non ha evitato, ai tre guardiani giessini in copertura (perché così tanti?), il cross a trovare, in piena area, l’appostato ancora Ribechini che, seppur in sospetto fuorigioco la solissima posizione in cui si trova lo mette nella facile posizione affinché trafiggere l’incolpevole Glielmi: 3-2.
Il GS CASTELFRANCO non riesce più a ripartire: Glielmi, chiamato in più di un’occasione a disinnescare conclusioni dalla distanza, urla l’accortezza ai suoi ma, la reazione ospite si concretizza col solo tentativo centrale del neoentrato Carollo al minuto 69.
Misericordia Buti, compatta, GS CASTELFRANCO, sfilacciato: da azione di rimessa, Grazian manda a giro l’intera retroguardia bianco/verde e va a fissare il 4-2 finale.
Nel recupero, l’inesauribile Colangelo, chiama all’intervento Masini ma, il match è in chiusura: da stasera, neppure più la matematica di classifica ci tiene a galla mentre, purtroppo, il peggior score media reti/subite di tutta la storia “giessina”, si fa sempre più concreta.
Appuntamento a sabato prossimo per l’ultimo match casalingo contro il Casciana Terme.
7,440,406 visite uniche