gscastelfranco2003.itG.S.Castelfranco 2003 gscastelfranco2003.it

Calcio a 11

- Album GS (storico)
- Clas. marcatori GS (storico)

- L'album
- La classifica
- Il calendario
- Class. marcatori GS

GSC in borsa: 24.03


Stag. 2023/24. GS CASTELFRANCO 2003 - ASD LE BADIE: 1-1

GS CASTELFRANCO 2003: Glielmi, Turja, Ciampini, Batazzi, Diop, Meini (cap)(dal 50° Migliorati), Mazzanti (dal 67° Torre), Policastro (dal 67° Petrozzino), Banti, (dal 52° Ndou), Subashi (dal 52° Acrostelli), Salvaggio. A disposizione dei Mr Castellani Samuele/Mosca Antony: Fall e Gonnella.

Reti: Scali (Ba) al 26°, Salvaggio (GS) al 48°

Angoli: 3-2 (pt 1-2)

Tiri: 12-7 (pt 6-4) di cui nello specchio 9-3 (pt 4-3)

Note: recuperi 2 e 7 minuti. Ammoniti: Diop (GS), Cammelletti e Scali (Ba).

Castelfranco “Sussidiario”, lunedì 23/10/2023.

GS CASTELFRANCO al terzo pareggio consecutivo in un Campionato dove, dopo quattro giornate, la vede ancora imbattuta (una sola sconfitta, su otto uscite, tra amichevoli e match ufficiali stagionali) contro un Le Badie dimostratasi, come sempre, avversario ostico e spigoloso.
In questa serata dal gradevole clima, con un “X” ad uscire, al sesto incrocio, per la prima volta, il GS CASTELFRANCO fa vedere buone doti di fraseggio, dimezza, finalmente, le reti subite ad incontro ma concretizza davvero poco rispetto alle occasioni, da rete, capitate.
La cronaca racconta che già dopo cinque minuti, la premiata ditta Salvaggio-Mazzanti, fa venire grattacapi in successione a Compagnoni & C., prima con gol annullato al capocannoniere bianco/verde per fallo da tergo, dopo col gustoso cioccolatino da appoggiare in rete a due passi per un vice/cannoniere, viceversa, a concludere a lato.
Batazzi, al 12°, tenta di sorprendere l’attento Locci con campanile teso, a scendere e, con lo scorrer del cronometro, ecco ad intensificarsi l’agonismo sportivo per un match a salir di tono.
Quando meno te lo aspetti, però, Le Badie ti trovano il colpaccio: al secondo tentativo dalla bandierina, il buon anticipo di testa di Scali, anticipa la difesa locale ed insacca alle spalle del debuttante stagionale Glielmi. Minuto 26 e 0-1.
Match subito indirizzato dagli ospiti nel troncar azioni e spezzettare il gioco ed, anzi, bianco/rossi vicinissimi al raddoppio quando, approfittando (pur fallosamente) di una confusionaria e poco convinta reazione locale, in un groviglio a svilupparsi nei sedici metri, quasi individuano il giusto pertugio per l’allungo di risultato così come, in pieno recupero di frazione, costringono Glielmi all’uscita riparatoria coi piedi.
Ripresa con Le Badie a presentare un doppio cambio e GS CASTELFRANCO a trovare l’immediato ed importante pareggio.
Dalla zona centrale, out destro, Mazzanti protegge e controlla una buona palla con lancio a tagliare la diagonale nel quale spazio, la velocità di Salvaggio ha la meglio sul controllore di turno.
Il n°13 castelfranchese, a tu per tu con Locci, non sbaglia il goloso appuntamento, ed indirizza, in rete, l’1-1.
Quinta rete in questo Campionato, decima stagionale (sempre a segno, salvo la trasferta genovese): un buon periodo per la punta bianco/verde che, oltre a confermare il proprio stato di grazia realizzativo, dimostra una preparazione fisica davvero ottimale.
Migliorati rileva Meini con fascia capitana a passare a Batazzi ed, a seguire, Mr Castellani inserisce ulteriore forza propulsiva, inserendo il veloce Acrostelli e l’arguto Ndou, al posto di un generoso Banti e di un affaticato Subashi.
Misure di accomodamento anche per la panchina ospite con ingresso di forze fresche ed al 56°, ancora da un’azione di rimessa, il GS CASTELFRANCO si ritaglia l’enorme opportunità del sorpasso ma Ndou, di fronte al solo Locci, anziché appoggiare lateralmente allo smarcatissimo Mazzanti, spara sul portiere in uscita. Mamma mia che occasione sprecata!
Continue sostituzioni interrompono un ritmo, comunque, salito vorticosamente con squadre sempre più lunghe e dai reparti spezzati e schemi, via via, a farsi benedire.
Torre e Petrozzino per Mazzanti e Policastro per nuove e necessarie energie in un match dove, la stanchezza ed annebbiamento mentale, stanno montando ma, con la chiara evidenza che, entrambe le contendenti, sanno che possono e devono portare a casa il bottino pieno.
Il taccuino ad annotare i cambi di cui sopra rappresenterà l’ultima nota sportiva degna di menzione: Salvaggio, lanciato a rete in posizione regolare, viene fermato da un sufficiente DG travolto dai continui capovolgimenti di fronte - senza esito - delle due contendenti ed a farne le spese sarà il DS locale che per proteste, dalla panchina, verrà fatto accomodare fuori dal campo.
Di contro, si racconta di una mano galeotta in piena area locale, anche questa, passata sotto traccia.
Dopo quasi sette minuti di recupero, il DG dice che può bastare: alcune spiegazioni - gradite - da parte dello stesso, sono utili per stemperar animi, agonisticamente surriscaldati, e favorir mani da scambiare per il tirato match serale.
6,986,874 visite uniche