gscastelfranco2003.itG.S.Castelfranco 2003 gscastelfranco2003.it

Calcio a 11

- Album GS (storico)
- Clas. marcatori GS (storico)

- L'album
- La classifica
- Il calendario
- Class. marcatori GS

GSC in borsa: 24.03

Foto di gruppo





Sponsor



B & C Italia srl



Utenti in linea

-> Ospiti in linea: 3

-> Iscritti in linea: 0

-> Totale iscritti: 62
-> Il nuovo iscritto: rosevivianwe

(Stag. 2019/20 – I^ Giornata) GS CASTELFRANCO 2003 – TRIDENT SPORT VICO: 2-1

GS CASTELFRANCO 2003: Glielmi, Procopio, Macchiaroli, (dal° 44 Torre), Mirarchi, Meini, Montanelli (k), Ceccarelli (dal 69° Fatticcioni), Scarselli, (dal 41° Zerboni e dal 72° Cambi), Venezia (dal 66° Simoncini),Acrostelli (dal 60° Croccia), Ciampini. A disp. dei Mr Papini/Ferradini: Ciampi.

Reti: Santoni (T) al 22°, Acrostelli (GS) al 52°, Torre (GS) al 64°.

Angoli: 4-3

Note: ammoniti Prosperi e Izzo (T).


Castelfranco “Sussidiario”, lunedì 07/10/2019.

Il GS CASTELFRANCO bagna positivamente il debutto nella propria XVII^ stagione per un inizio Campionato dove, la statistica, è stata spesso ostica nei confronti dei nostri colori.
Lo fa con una prima metà di tempo dove i meccanismi parevano un po' ingrippati ma necessariamente oliati una volta in svantaggio; da lì, costanza, carattere e voglia di recupero, sicuramente esaltati nel corso della ripresa, hanno portato la formazione di Papini/Ferradini ad affiancare e sopravanzare la quadrata squadra ospite grazie ad idee, velocità ed opportunismo di attori panchinari.

Partono meglio gli azzurri di Pardossi/Fornacette dove prima Grazian conclude fuori da buona posizione, poi Serafini si vede annullare la personale realizzazione per fuorigioco millimetrico.
Venezia, in rovesciata, cerca di imitare il Belotti-nazionale approfittando di un maldestro retropassaggio ospite mentre, gli scricchiolii laterali della difesa difesa, costringono all'uscita bassa un tempestivo Glielmi sull'avanzata solitaria di Santoni.
Ancora, murato al 19°, timbra il preludio al vantaggio ospite dove, dagli sviluppi di calcio d'angolo, il campanilaccio deviato di Santoni in regime di semilibertà poco vigilata, ingannano un Glielmi fuori dai pali costretto ad ammainare bandiera bianca per il meritato tripudio e vantaggio ospite: 0-1.
Il GS CASTELFRANCO non ci sta e, come un toro ferito dal torero, si scuote, reagisce e stringerà d'assedio Izzo e compagni.
Fucilata da calcio piazzato di Ceccarelli che, dalla destra, impegna Ferretti a sporcare in corner dal cui sviluppo, Venezia troverà la via della rete, giustamente non catalogata per ovvia posizione irregolare.
Montanelli, in posizione avanzata, è pronto a schiacciare il successivo corner del minuto 31 ma, dove la difesa avversaria non arriva, ci pensa il compagno ad ostacolare il proficuo impatto.
Ancora Ceccarelli, dalla propria corsia, disegna un tracciante sul palo opposto dove l'accorrente Ciampini trova efficacia interposizione del guardiano di turno ed ancora Ciampini, in volo cranico, a sfiorare montante, pareggio e risultato.
Fornacette in debito d'ossigeno, GS CASTELFRANCO al forcing: Ceccarelli s'incarica ancora per la battuta di punizione dal proprio corridoio di destra dove la parabola trova la buona torre di un Meini in proiezione offensiva con palla al centro spazzata via dall'attenta difesa ospite.
Il Sig. Turchi deciderà per il doppio fischio allo scoccare del 36°: ossigeno puro per chi comanda, rammarico evidente per un pareggio, a questo punto meritato, per chi insegue. Ma sarà solo questione di minuti.

Ripresa a presentare gli stessi effettivi del primo tempo e lampo di Santoni a mangiarsi il raddoppio ospite con Glielmi a salvare una rete che sembrava già fatta.
Zerboni ed il giovane Torre rilevano, rispettivamente, Scarselli e Macchiaroli con Ciampini “retrocesso” sulla linea di difesa: ed il doppio cambio lucida, subito, gli occhi alla platea.
Un Mirarchi, fino a quel momento sotto le attese, trova la giusta spalla per costruire il gioco castelfranchese mentre il fluido Torre comincia ad imperversare sull'out di destra.
Venezia, servito dai centrali, è bravo a controllare in corsa con coraggiosa conclusione a render desto Ferretti mentre, il tracciante per la conclusione di Torre al minuto 47, fa spistonare le coronarie del babbo a bordo campo.
Da azione d'angolo del 52° giro di lancette, arriva il giusto pareggio bianco/verde: la parabola di Zerboni, anziché esser bloccata dal fino allora sicuro Ferretti, questa volta, viene impennata dallo stesso che perde la zolla di controllo a favore di Acrostelli.
Il minuto folletto giessino è lesto a rubar spazio e tempo all'estremo difensore avversario e, di freddezza, scuote la rete per la gioia incontrollata dello stesso e dei propri compagni: 1-1.
Da questo momento le squadre si allungano creando spazi favorevoli al bel gioco: Fornacette desideroso di ritornare avanti, GS CASTELFRANCO ad odorar il ribaltamento.
Glielmi blocca il tentativo a giro del fresco Falciani sul fronte opposto, Ceccarelli in slalom, scuote l'esterno rete.
All'ora di gioco ancora Santoni, dal limite, apre troppo la rasoiata bassa mentre ecco che, al 64°, si compie il sorpasso locale.
Zerboni apre a sinistra per Ceccarelli bravo a conquistare il fondo con cross teso e velenoso al centro dove, in seconda battuta, la freschezza di Torre beffa tutto e tutti e scuote la rete avversaria per il 2-1.
Con la rete appena siglata, la seconda nelle proprie due ultime (ed uniche) apparizioni, il giovane Matteo conquista il secondo gradino del giocatore più giovane ad aver mai segnato nella storia bianco/verde, grazie ai propri 18 anni da compiere tra circa un mese e mezzo.
Voilè alta del neoentrato Fatticcioni servito da Mirarchi mentre, nel frattempo, Cambi rileva un claudicante Zerboni costretto a lasciare il campo aiutato dai compagni.
Finale al cardiopalma con corner ospite disegnato al 76° con tutto il Fornacette (portiere compreso) in area locale: per troppi secondi la palla stazionerà nei sedici metri locali finché la stessa, con la forza dei nervi, non verrà spazzata lontana da ogni tentativo di poter nuocere.

GS CASTELFRANCO a festeggiare il debutto stagionale con questa confortante vittoria nella giornata dai risultati d'equilibrio e fattore campo determinante.
Debutto di Campionato con alloro anche per Acrostelli a testimonianza di una buona campagna acquisti che, per stasera, ha ripagato gli sforzi estivi dirigenziali.
Sguardo avanti, ma non troppo: il derby di sabato prossimo contro la Cuoiopelli dell'ex Mr Castellani è già un piatto pronto da gustarsi con appetito.

4,750,268 visite uniche